La risurrezione, vera speranza.

 La speranza più grande per l’intera umanità è una sola, la risurrezione. Cioè il ritorno concreto alla vita dopo la morte, somigliante al risveglio dopo il sonno. Senza questa certezza, l’attuale vita non ha senso.

La bibbia afferma che la risurrezione avverrà con certezza, è la promessa fatta da Dio è dimostrata da Cristo Gesù con la sua risurrezione.

1Cor.15:12,13,14 Ora se si predica che Cristo è stato risuscitato dai morti, come mai alcuni tra voi dicono che non c’è risurrezione dei morti?  Ma se non vi è risurrezione dei morti, neppure Cristo è stato risuscitato; e se Cristo non è stato risuscitato, vana dunque è la nostra predicazione e vana pure è la vostra fede.

Giov.5:28,29 Non vi meravigliate di questo; perché l’ora viene in cui tutti quelli che sono nelle tombe udranno la sua voce e ne verranno fuori; quelli che hanno operato bene, in risurrezione di vita; quelli che hanno operato male, in risurrezione di giudizio.

Molti affermano che il cristianesimo non avrebbe ragione di esistere se la risurrezione di Gesù Cristo non fosse vera, ma è speranza del solo cristianesimo o di tutta l’umanità intera?

La verità è che senza resurrezione nessun uomo ha speranza. Questa speranza rafforza la fede nella speranza della risurrezione.

Aspettiamo con fede la venuta di Gesù Cristo, e come promesso, vedremo i nostri cari che si sono addormentati rivivere a vita su questa terra.

Gloria, onore e potenza al Dio della vita, Cristo Gesù.

 

 

 

 

NESSUNO E’ SALITO IN CIELO

             Nessuno è salito in cielo, solo Cristo Gesù.

La Scrittura afferma che solo il nostro Signore e Salvatore Cristo Gesù è l’Unico che è sceso sulla terra ed è l’Unico che è salito in cielo. Nessun altro personaggio biblico si trova in cielo, le loro tombe sono fra noi:

Atti 2:29 Fratelli, si può ben liberamente dire intorno al patriarca Davide che egli morì e fu sepolto; e il suo sepolcro si trova tra di noi fino al giorno d’oggi.

Atti 13:36 Or Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, si è addormentato, ed è stato unito ai suoi padri, e il suo corpo si è decomposto;

Deu 34:5,6 Così Mosè, servo dell’Eterno, morì là, nel paese di Moab, secondo la parola dell’Eterno. E l’Eterno lo seppellì nella valle del paese di Moabdet

Se in buona fede si segue la Scrittura senza interpretazioni personali e senza le radici della tradizione religiosa, si può conoscere la verità secondo la Parola di Dio.

2Samuele 22:31 La via di Dio è perfetta, la parola del SIGNORE è purificata con il fuoco. Egli è lo scudo di quelli che si rifugiano in lui.

Isaia 28:10 Poiché è un precetto su precetto, precetto su precetto, regola su regola, regola su regola, un po’ qui, un po’ là».

Un solo verso della Scrittura non può chiarire tutto, ma occorrono più scritture per comprende. La Parola di Dio spiega se stessa, basta cercare un po’ qui un po’ là nella bibbia, le fonti esterne nono sono valide perché scritte da origini tramandate.

2Giovanni 9 Chi va oltre e non dimora nella dottrina di Cristo, non ha Dio; chi dimora nella dottrina di Cristo, ha il Padre e il Figlio.

Giovanni 3:13 E nessuno è salito in cielo, se non colui che è disceso dal cielo: il Figliuol dell’uomo che è nel cielo.

Dio, il Padre eterno e Gesù Cristo non possono mentire, affermando che nessuno è salito in cielo se non l’unico che ne è disceso, Cristo Gesù.

1Corinzi 15:20 Ma ora Cristo è stato risuscitato dai morti, ed è la primizia di coloro che dormono.

Cristo, il primo che è risuscitato a vita eterna, la primizia di tutti i morti, nessun altro è resuscitato a vita eterna prima di Lui, nemmeno Enoc, ne Elia.

Salmi 115:17 Non sono i morti che lodano il SIGNORE, né alcuno di quelli che scendono nella tomba;

Calossesi 1:18 Egli stesso è il capo del corpo, cioè della chiesa; egli è il principio, il primogenito dai morti, affinché abbia il primato in ogni cosa.

Se Cristo è il primo ad essere risorto dai morti, primo figlio risorto a vita eterna, dovrebbe essere ovvio che nessun essere umano sia risorto o salito in cielo. Altre interpretazioni non hanno fondamento.

2Re 2:1 Ora, quando l’Eterno volle portare in cielo Elia in un turbine,

Ebrei 11:5 Per fede Enoch fu trasportato via, in modo da non vedere la morte; e non lo si trovò più, perché Dio lo aveva portato via. Prima infatti di essere trasportato via, ricevette la testimonianza di essere stato gradito a Dio.

Leggendo la storia di Elia, di Enoch, è chiaro che essi furono trasportati da un luogo ad un altro e non videro arrivare la morte, si può dire che passarono dal sonno alla morte, nessuno di loro salì in cielo.

Aspettiamo con fede la venuta del Re, nostro Signore e Salvatore Cristo Gesù, affinché i morti in Cristo risuscitino per la vita eterna che ci è stata promessa.

Presto venga. Così sia.

 

 

 

 

 

IL MANUALE di DIO

 

L’uomo per impiegare se stesso, deve usare il giusto manuale di utilizzo fornito dal Suo Creatore Dio Padre, certificato da Cristo Gesù, la Divina BIBBIA.

Bisogna DIFFIDARE DI ALTRI CERTIFICATORI.

Tutti gli uomini hanno bisogno di Dio Padre e di Cristo Gesù, nessuno escluso.

La giusta funzionalità dell’uomo dipende dall’unico e Giusto manuale fornito dal Giusto Dio e Padre di tutto il Creato.

Chi non conosce e chi non usa il giusto manuale è schiavo di falsi dii e costruttori di manuali dannosi per la salute fisica e spirituale, il buono stato dell’uomo e della sua vita eterna sta nella giusta conoscenza.

L’uomo deve rivolgersi all’unico riparatore autorizzato, Cristo Gesù, in grado veramente di risolvere ogni difetto causato per un uso non corretto dello stesso. Affidarsi ad altri riparatori per risparmiare tempo e ricevere un servizio non originale equivale a viaggiare su strade disoneste e piene di pericoli, senza segnali e senza piazzole di ristoro, senza mai arrivare alla giusta meta.

Per viaggiare bene nella vita di questo sistema malvagio bisogna tenere con se stessi ed usare sempre il giusto manuale, la bibbia e il giusto navigatore, Cristo Gesù.

Questa vita è un mare di menzogne e pericoli, i segnali che indicano una giusta via sono invisibili per l’uomo distratto, mentre migliaia sono quelli che non portano alla giusta meta. I falsi fornitori di indicazioni non si attengono a quelle stabilite dal vero Costruttore ma mettono in evidenza le loro personali indicazioni create con arte ed inganno e i molti vi si incamminano senza usare il vero mappatore, Cristo Gesù.

Chi archivia il giusto manuale, la Via, la Verità e la Vita, resta senza speranza e senza giustizia, e si espone ad un viaggio senza una vera meta. Viaggiare in questo mondo richiede un buon riposo, il sabato, una buona corazza, la legge, una buona fede, una buona speranza, e un buon amore originale che può solo scaturire dal buon Dio e Padre di tutti.

Bisogna vegliare in ogni momento su se stessi, sorvegliare sempre il proprio operato ed amare le giuste istruzioni del Donatore. Necessita sobrietà, vigilare ed applicare, osservare e mettere in pratica tutto quello cha sta scritto nel manuale, la Bibbia, senza sviare né a destra né a sinistra con perseveranza in ogni istante della propria vite.

 

L’amore del mondo uccide, l’amore di Dio Padre porta sulla via della vita Eterna.

Dio Padre e Cristo Gesù si prendono cura di chi segue il loro Manuale.